Centri antiveleni: contatti in Italia

Cosa fare se il bambino ha ingerito una batterie, un sapone o un prodotto tossico? Chi chiamare in caso di ingestione di prodotti tossici? Quali sono i numeri di telefono del centro antiveleni?
prodotti-tossici-bambini

L’industria chimica, anche a causa di un mercato sempre spinto alla ricerca di nuovi prodotti, ha immesso sul mercato grandi quantità di sostanze pericolose diventate ormai parte integrante delle nostre abitudini quotidiane, sostanze che se ingerite da un bambino potrebbero causarne nei casi più gravi anche la morte o almeno forti intossicazioni

Nei paesi industrializzati esistono almeno 1 milione di prodotti commerciali, che sono spesso associazioni di sostanze chimiche e che hanno determinato, purtroppo, un proporzionale incremento del rischio di intossicazione, effetti avversi e patologie correlate all’esposizione a farmaci e xenobiotici.

E’ possibile ipotizzare che circa mezzo milione di persone ogni anno nel mondo muoia in conseguenza a vari tipi di intossicazione. A tale rischio sono più o meno esposti tutti. Le intossicazioni sono una componente molto frequente degli incidenti infantili che, purtroppo, si verificano principalmente in ambienti domestici.

medicine-bambini-intossicazione-veleni

I bambini fino a 6 anni costituiscono circa il 50 % dei casi di intossicazione. I veleni possono apparire come cose buone da mangiare o da bere ed i bambini amano mettersi le cose in bocca soprattutto se colorate o profumate.

Cosa fare se il bambino ha ingerito un veleno o prodotto tossico

Se il bambino ingerisce una sostanza tossica bisogna immediatamente chiamare il Centro antiveleni più vicino: se il piccolo fosse privo di sensi oppure ha avesse crisi convulsiva o ha difficoltà respiratorie, si dovrà chiamare immediatamente il 118.

Cosa non fare se il bambino ha bevuto o ingerito un prodotto tossico

sapone-tossico-bambini

In generale è importantissimo non far vomitare il bambino, non fargli bere uova, latte, aceto o succo di limone, non improvvisare rimedi casalinghi.

E’ opportuno chiamare uno dei numeri dei Centri antiveleni (che trovate qui sotto) anche se si pensa che l’ingestione non sia pericolosa.

Cosa dire al centro antiveleni

cal-center-centro-antiveleni

L’operatore telefonico del centro veleni vorrà sapere alcune informazioni, quindi è necessario mantenere la calma per rispondere a domande tipo:

Domande del centro antiveleni

Dove vi trovate? A casa o fuori? Il prodotto è stato ingerito, inalato o ne è venuto a contatto con la pelle? Che tipo di prodotto ha ingerito? Qual’è il suo nome commerciale e a cosa serve? Che quantità ha ingerito? Quanta ce ne era prima nella confezione e quanta dopo? Il bambino ha ancora la bocca sporca? L’alito odora del prodotto? Ha i vestiti sporchi? Il bambino ha dei sintomi evidenti? Ha la bocca arrossata? Piange? Si lamenta? Sembra strano?

Non esiste una lista ufficiale di Centri Antiveleni al di fuori di quella realizzata dall’Istituto Superiore di Sanità per lo studio conoscitivo della Commissione Europea sulle intossicazioni acute (Risoluzione CEE 90/C329/03).

Centri antiveleni in Italia numeri di telefono

Ecco l’elenco completo dei numeri di telefono dei centri antiveleni in Italia da consultare il prima possibile in caso di incidente:

  • Firenze tel.055/7947819;
  • Genova tel.010/5636245;
  • Milano  tel 02/66101029
    www.ospedaleniguarda.it
  • Napoli tel.081/7472870;
  • Pavia  TEL.0382/24444;
    www.unipv.it
  • Roma TEL.06/490663
    http://w3.uniroma1.it

Per altre informazioni, consulta anche il sito tox.it , dove potrete trovare molti argomenti correlati alla tossicologia in rete.

Foto centri antiveleni contatti in Italia

  • cal-center-centro-antiveleni
  • sapone-tossico-bambini
  • prodotti-tossici-bambini
  • medicine-bambini-intossicazione-veleni
< >
Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *